A Belvedere Marittimo l’amore è nell’aria!

Cari amici,
nei viaggi svolti all’interno della Riviera dei Cedri vi ho raccontato pochissimo di me.

Questo sicuramente a causa delle innumerevoli bellezze che mi circondavano in ogni viaggio, mi concentravo, giustamente, più su quelle che su me stesso. Questo perché la bellezza della Riviera ti coinvolge e ti fa dimenticare il resto.

Bene, dovete sapere che anche io, come molti di voi, sono innamorato e ho la mia anima gemella.

Essa si chiama Lara ed è al mio fianco da molto tempo.

Oggi saremo in due!

Quando può, mi accompagna nei miei viaggi e mi fa vivere forti emozioni di cui ormai non posso fare a meno (sono un romantico alla vecchia maniera).

Parlando con alcuni amici abbiamo scoperto che a Belvedere Marittimo sono conservate le reliquie di San Valentino, il santo protettore degli innamorati.

Dopo aver scoperto questa cosa, io e Lara abbiamo deciso di recarci a Belvedere Marittimo per trascorrere del tempo in un luogo in cui si respira amore vero.

Il Convento dei Frati

Arrivati a Belvedere Marittimo chiedendo ad alcuni passanti come arrivare alle reliquie, scopriamo che si trovano all’interno del convento dei Frati Cappuccini.

Arrivati nei pressi del convento rimaniamo estasiati dal contesto naturale in cui esso si trova.

Il convento venne fatto edificare nel 1595 in onore del santo protettore di Belvedere, San Daniele Fasanella.

Che emozione poter vedere ancora eretto e attivo un convento di 426 anni!
Il Convento merita sicuramente un articolo a parte, ci sono tante cose da raccontare su di esso, ne parleremo in un altro articolo.

Le Reliquie

Io e Lara ci sediamo all’esterno del convento per godere della vista che offre la piazzetta.

Mentre discutiamo delle bellezze che riempiono i nostri occhi una voce, dolce e delicata, interrompe il nostro fantasticare.

Era un frate di bassa statura, con una lunga barba.

“Cari visitatori, immagino che la vostra visita qui sia dovuto alle reliquie di San Valentino”

Esatto!” esclama la mia Lara impaziente di conoscere la storia del santo protettore degli innamorati, ma sopratutto capire come mai, e per quale motivo, le reliquie di San Valentino si trovano qui.

Piccola curiosità: Sapete perché san Valentino è il santo protettore degli innamorati?

San Valentino, origini festa degli innamorati

Si racconta che San Valentino fosse nato a Terni in una famiglia benestante, per poi convertirsi al cristianesimo ed essere consacrato vescovo di Terni a 21 anni.

Usava regalare fiori alle coppie d’innamorati, si dice che mettesse pace tra i fidanzati e li incitasse a sposarsi e ad avere figli.

San Valentino è infatti noto come il protettore degli innamorati. Ci sono più teorie sulla vita di San Valentino, ma si racconta che il santo martire sia morto proprio il 14 febbraio.

Ci addentriamo nel convento ascoltando le parole del nostro accompagnatore:

“Da circa 300 anni, il nostro convento dei Padri Cappuccini conserva, ancora perfettamente, all’interno dell’altare della prima cappella, parte delle reliquie di San Valentino, Santo degli Innamorati.

Le reliquie di San Valentino il 24 maggio 1700 vennero date in dono, per volontà’ del Papa, dal cardinale Gaspare del Carpine, Vescovo di Sabina, al sig.Valentino Cinelli, contenute in un’urna.

Il 27 maggio 1710 il sig.Francesco Cipollina consegnò a Padre Samuele del convento dei Padri Cappuccini di Belvedere un’ampolla con sangue e frammenti di ossa di San Valentino.

Eccole qui, di fronte a noi.
Predo la mano di Lara e la stringo forte, il mio cuore esplode di gioa e felicità perché stringo la mano della persona che amo di fronte al santo protettore del sentimento forte che provo.

L’amore è una sensazione meravigliosa, ti fa vedere il mondo con occhi diversi, ti fa provare emozioni che, diversamente, non proveresti mai.

E qui, a Belvedere Marittimo, questo sentimento forte e gioioso si amplifica per i motivi che vi sto narrando.

Io e Lara usciamo dal convento con qualcosa in più che ci è rimasta dentro al cuore, basta uno sguardo per capire che stiamo provando le stesse sensazioni.

L’amore, a Belvedere Marittimo, è davvero nell’aria.

Fonti:
https://www.comune.belvedere-marittimo.cs.it/

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.