Santa Maria del Cedro e la sua antichità!

Amici esploratori vi do il benvenuto ad una nuovo percorso culturale attraverso i fantastici luoghi della Riviera dei Cedri.

Oggi sono particolarmente eccitato, la voglia di scoperta mi assale.

Ancora una volta il cielo è limpido ed il sole ci riscalda con i suoi raggi.

Spesso inizio i miei racconti sottolineando il clima giornaliero.

Mare da Bandiera Blu

Questo perchè è un’elemento fondamentale quando si ha intenzione di vivere un’esperienza che si conclude in giornata.

Pensiamo di voler effettuare una giornata di trekking tra i meravigliosi boschi del Parco del Pollino sotto la pioggia.

Sarebbe disastroso!

O pensiamo di voler trascorrere una giornata in spiaggia con il sole coperto dalle nuvole.

Borgo Arroccato

Una sensazione ad dir poco macabra e agonizzante, la spiaggia con il color grigio del cielo non è proprio il massimo dell’atmosfera.

Poco stimolante!

Detto ciò spero vi sia ora chiaro il motivo per cui tengo a sottolineare il clima che ci accompagnerà durante l‘arco della giornata.

Inoltre mi aiuta anche nella scelta degl’indumenti che dovrò portare con me.

Per cui mi munisco di camicetta di lino, un bel costume colorato in tinta con i colori caldi dell’alta stagione e… zaino in spalla amici!

Santa Maria del Cedro

Quest’oggi voglio portarvi a Santa Maria del Cedro, uno dei luoghi che negl’ultimi anni sta spopolando nella Riviera dei Cedri.

Grazie ad un’ottima ripresa portata avanti dall’attuale consiglio comunale, Santa Maria del Cedro è riuscita ad innalzare il proprio livello di vivibilità e bellezza.

Torre Nocito

Riuscendo a garantire degl‘ottimi servizi ai turisti che hanno voglia di visitarla e garantendo un mare che, da quest’anno, è bandiera blu!

Ma Santa Maria del Cedro non è solo bellezza e svago.

Posizionata in collina ha origini più moderne rispetto alla più antica frazione di Marcellina, erede della Città di Laos.

Per cui preparo il mio zainetto facendo attenzione a non dimenticare tutti gli oggetti utili alla causa e si parte verso nuovi orizzonti!

Castello di San Michele

Come sempre lungo la SS 18 trovo il tempo per guardarmi intorno e godere dei meravigliosi paesaggi che circondano la Riviera dei Cedri.

Arrivato a destinazione, parcheggio la mia fedele amica, e faccio il primo tuffo del 2021! Che acqua limpida e spettacolare!

Sfrutto questo momento perchè il motivo per cui siamo qui oggi non è il divertimento ma l’esplorazione.

Ma sapete tra una cosa e l’altra come dice un vecchio saggio… un bagno a mare non fa mai male.

Chiuso questo piccolo excursus mi avvio verso il cuore del paese, il suo Centro Storico!

Le Torri

Per prima cosa decido di fermarmi da un piccolo artigiano specializzato nella produzione di Liquori al Cedro.

Cedro che, come recita il nome dell’omonimo paese, è uno dei simboli del luogo, molto famoso non solo per il suo sapore ma anche per la cultura storico/religiosa che ne deriva.

Ma questa è un’altra storia..

Appena entro noto subito i sentori di Cedro che ravvivano la stanza! Fantastico!

Cedro di Santa Maria

Inizio a discutere col gentile artigiano e noto subito la passione per questo particolare frutto.

Di conseguenza assaggio alcuni dei suoi prodotti e compro un bottiglia di estratto di Cedro in modo da poter emulare la granita che tanto mi piace direttamente a casa.

All’interno della bottega noto su di un mobiletto un piccolo opuscoletto riguardante “Le torri Normanne di Santa Maria del Cedro”.

Lo prendo, saluto il gentile artigiano ed incuriosito inizio a prendere informazione sui determinati luoghi!

Incuriosito apro l’opuscoletto e inizio a leggere con interesse…

Incredibile la quantità di storia contenuta in questo piccolo ed antico paesino!

Tre sono le torri Normanne costruite che un tempo definivano un percorso ben distinto.

La torre Nocito, la Torre longa e la Torre di Sant’Andrea, facendo menzione ad un’ulteriore Torre situata in località “La Bruca” diversa dalle precedenti e costruita intorno al XVI secolo.

Che insieme ad altre Torri costiere costituiva il sistema difensivo e di comunicazione lungo la costa del Regno di Napoli.

Purtroppo questa Torre è stata adattata ad abitazione civile intorno agl’anni 60.

Ma non demordiamo, abbiamo 3 torri da visitare ed altre innumerevoli opere che questo paesino contiene nel cuore del suo centro storico…

Resta connesso e segui la seconda parte del viaggio di Jim a Santa Maria del Cedro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.